• +39 0376 88145
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I tortellini di Valeggio

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Valeggio contende a Bologna la paternità del tortellino, una sfoglia impalpabile, un ripiendo irresistibile e una lunga tradizione. Ora che sei qui, non puoi non andare alla scoperta dei tortellini di Valeggio sul Mincio!

La Leggenda

Narra la leggenda che ai tempi del Signore Giangaleazzo Visconti, una delle sue truppe era accampata sulle rive del Mincio.
Un buffone assoldato per intrattenere i soldati raccontava loro che le acque del fiume Mincio erano popolate da bellissime ninfe, le quali ogni tanto uscivano dal fiume e danzavano. Per un cattivo sortilegio però, le ninfe erano state costrette a trasformarsi in orride streghe. Il capitano dei soldati, Malco, rimase molto colpito da questa storia e la stessa notte, mentre tutti dormivano, fu svegliato davvero dalle streghe danzanti. Ne seguì una ,incuriosito, ma durante la fuga, la strega perse il mantello e si rivelò una bellissima ninfa. I due s’innamorarono subito, ma prima dell’alba la bella ninfa doveva ritornare nelle acque del Mincio. Come pegno d’amore lasciò al capitano un fazzoletto annodato.

Durante un ricevimento , il giorno successivo, Malco riconobbe in una delle ballerine, Silvia, l’amata ninfa, che per amore aveva affrontato il mondo degli uomini. Purtroppo però gli sguardi innamorati tra i due suscitarono la terribile gelosia di una dama che aveva delle mire sul capitano. La dama denunciò allora la bella Silvia svelando a tutti la sua identità di strega e la fece subito arrestare. Il valoroso Malco riuscì a farla fuggire per consentirle di ritornare nel fiume. Quella notte Silvia apparve nella cella in cui Malco era stato imprigionato e propose all’amato di abbandonare il mondo degli uomini per seguirla in quello delle ninfe. Malco accettò subito, ma presto dei soldati cominciarono ad inseguirli.
Isabella, la dama che aveva denunciato Silvia, pentita e colpita da questo amore così grande, fermò le truppe e facilitò la fuga dei due. Le truppe, arriva te sulle rive del Mincio, trovarono abbandonato un fazzoletto di seta dorato, annodato dai due amanti a ricordare il loro eterno amore.

Ancora oggi si narra come le ragazze del tempo, nei giorni di festa, per ricordare la storia dei due innamorati, tiravano una pasta sottile come la seta, tagliata e annodata come il fazzoletto dorato, arricchita da un delicato ripieno. Si trattava del Tortellino di Valeggio.


© 2019 Agriturismo Pieve S. Nicolò Via Della Palude, 17 - 46040 Ponti sul Mincio - Mantova ITALIA Tel/fax +39 0376 88145 e-mail info@agriturismopieve.it Privacy Policy

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili per migliorare l'esperienza di navigazione

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

CHE COSA SONO I COOKIES E COME LI GESTIAMO

Sul nostro sito utilizziamo tecnologie cookie per rendere i nostri siti web più facili da usare e per personalizzare i contenuti in base alle esigenze degli utenti. Questa guida ha lo scopo di spiegare, il più chiaramente possibile, cosa sono i cookie, il motivo per cui sono usati sul sito web Agriturismo Pieve San Nicolò  e quali sono le opzioni per controllarli o cancellarli, qualora lo si desideri.

COSA SONO I COOKIE?

Quasi tutti i siti web utilizzano i cookie. Un cookie è un file di piccole dimensioni che salva impostazioni Internet. Si scarica dal browser in fase di primo accesso sul sito web. La volta successiva che l’utente torna sul sito utilizzando lo stesso dispositivo, il browser verifica la presenza di un cookie correlato (ovvero contenente il nome del sito) e utilizza i dati all’interno del cookie da inviare nuovamente al sito. Questo consente ai siti di riconoscere il browser e, in alcune circostanze, di variare il contenuto mostrato a seconda del caso.

I VANTAGGI DEI COOKIE

Alcuni cookie sono estremamente utili perché possono rendere la navigazione più piacevole per l’utente quando visita un sito web già consultato altre volte. Se si utilizza lo stesso dispositivo e lo stesso browser, i cookie possono, ad esempio, ricordare le preferenze dell’utente, aiutarci a capire come utilizzare i nostri siti e rendere i contenuti visualizzati più pertinenti per gli interessi e le esigenze dell’utente. Nessuno dei cookie utilizzati sui nostri siti web raccoglie informazioni che identificano personalmente l’utente.

CONTROLLARE ED ELIMINARE I COOKIE

Se si desidera modificare il modo in cui il browser utilizza i cookie, oppure bloccare o cancellare i cookie provenienti dal sito web Agriturismo Pieve San Nicolò (o qualsiasi altro sito), è possibile farlo cambiando le impostazioni del browser.

Al fine di monitorare i cookie, la maggior parte dei browser consente all’utente di accettarli o rifiutarli tutti, accettarne solo alcuni tipi oppure proporre per ciascuno la possibilità di accettarlo, salvandolo sul pc. È altrettanto facile cancellare i cookie che sono già stati salvati dal browser sul dispositivo.

Il processo per controllare ed eliminare i cookie varia a seconda del browser utilizzato. Per scoprire come fare con un browser in particolare, è possibile utilizzare la funzione Aiuto del menù oppure visitare il sito http://www.aboutcookies.org su cui viene spiegato, passo dopo passo, come controllare ed eliminare i cookie nella maggior parte dei browser.

COOKIE UTILIZZATI SUL SITO WEB GBR Piscine Srl

Google Analytics (__utma,__utmc, __utmz)

Utilizzo: in tutte le pagine ci aiuta a migliorare il contenuto dei nostri siti, fornendoci informazioni con un monitoraggio limitato (es numero visite, durata della visita, sorgente della visita).